COVID 19 circolazione in camper

5 risposte [Ultimo contenuto]
elcawa
Ritratto di elcawa
Offline
Iscritto: 17/02/2017

Ci è stato posto un quesito.

Una persona che gira in Camper in Lombardia, può girare per la regione, ma può fermarsi a dormire dove vuole?

Abbiamo risposto che secondo noi in questa fase il criterio di spostamento è relativo al raggiungimento di un obiettivo (parenti, lavoro, luogo di svago, ecc.) con ritorno a casa.
Pensiamo che la circolazione in camper nell'ambito della emergenza COVID per più giorni sia subordinata all'utilizzo di struttura ricettiva. Visto che è previsto poter raggiungere un albergo, si può raggiungere un campeggio.
Ma il percorso in questo periodo deve essere registrato e tracciabile, sia in caso di contatto del viaggiatore con area infetta (e applicare prima possibile la relativa quarantena), sia per evitare che un camperista malato diffonda il contagio per tutta la regione.
E le aree attrezzate in autostrada?
Resta chiaro che comunque in caso di sosta prolungata (ad es. una "pennichella") non sia possibile utilizzare piedini, cunei, ecc. nè estendere l'area occupata dal veicolo con tende, tavolini, ecc. art. 185 c.2 CdS. In questo caso la sosta diviene campeggio (naturalmente parlo in senso assoluto).

Il senso delle norme attuali pensiamo sia questo, , solo non ho trovato riferimenti espliciti.
Secondo voi?

Saluti a tutti.

SOPROV.it © 2011 C.F. MBRNGL54E26G478U, per info clicca qui.